Balbettii in un eterno vento verbale. #poesia

image

Affondano le radici
in scheletri scomposti
e il vento chiede perché
si debbono spezzare le ossa
li dove l’erba è le ciglia della sterrata.

L’acqua salmastra oscura il sole
vestale incerta vestita a nozze
piega nella sabbia
segni come polvere.

Vento comanda i sospiri
piangendo amaro
in un eterno vento verbale
che agita mare di parole
mare corsaro che saggio appare
come incerta vestale
vestita a nozze balbetta.

cotrozzilivio©2015

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...