poesia – Di vetro il paesaggio

IMG_20150523_122124

” Di vetro il paesaggio “

Di vetro il passaggio
in schegge minuscole
infrangibili
con tonfo beffardo
e rampante balzo
parola nasconde
ne l’acqua  che scorre
fra il labirinto
dei vetri
ed il tempo argine filiforme ed eterno

M’è sembrato strano
guardare
le cose e il mondo,
prendere il nome tuo

le mani sono vuote
le tasche sono vuote
giorno non tace
su la soglia
luna traluce
e mai giace
per cui si vive
nel rimestio.

luce bieca
il velo nuvolare,
dice giorno
che non tace.

cotrozzilivio©2015

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...