#poesia – Crepuscolo Mediterraneo

foto di: Flora Coletta
foto di: Flora Coletta

” Crepuscolo Mediterraneo “

Come non fossimo mai esistiti

dicevamo che l’amore non ha tempo

mentre ora l’anima riconquisterà la sua solitudine.

Crepuscolo mediterraneo

perpetuato di voci che si accendono

profumi vari gravavano l’aria e l’amaro,

l’acuto balbettio del mare.

Tutta la vita con le dita intrecciate

e le parole come palloni, che rotolano.

Domenica nel silenzio.

Nessuno conosce quale sarà l’ultima parola,

intanto un sublime incendio

del cielo annuncia il tramonto.

La terra, vigorosamente,

offre al villano la paziente sera

e la scure che tronco rese il cielo.

Ondeggiano stelle.

Pallade fiera getta l’argenteo elmo

e ristoro e pace al rozzo pastore.

Ondeggiano le stelle.

Solenne l’eroe morente

lieve seno abbraccia e domani

per primo desterà,

tra stelle che ondeggiano.

La poesia cambia la vita, come caligine non guarisce i vecchi errori al sussurro del sole, lo specchio da all’ombra d’una sagola di salvataggio e tra le dita l’attimo.

cotrozzilivio©2013

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...