#poesia – Giorni di pioggia continuano a camminare

pic from: fiixx
pic from: fiixx

” Giorni di pioggia continuano a camminare “

Ci sono posti dove sono stato

dove fiumi davano cibo per gli uomini,

ci sono posti dove sono stato

che mi ci si sarei inchiodato.

In uno, s’una una piazza

hai costruito un amor del vuoto ad onor

come non fossimo mai esistiti

dicevamo che l’amore non ha tempo

mentre ora l’anima riconquisterà la sua solitudine.

Solo due note africane basterebbero ora,

tra due lacrime d’autunno

che bagnano i vetri

e fuori tornerò

aspettando te e primavera.

In un altro posto

le mani dei miei antenati

lavorarono dentro di me,

grattando via la buccia della giovinezza

spremendo il succo della conoscenza.

Le mani dei miei antenati

lavorarono dentro di me

finché le stelle della mia infanzia

non tornò a coprire il sudario della vita

e il cielo color cartone

girò attorno a muri illuminati dai resti del vino

coi segni antichi d’un Caino perdonato

e un lontano assassino.

Le ombre della città ora

si nascondono dietro i muri delle case.

Il giorno sta per partire,

come sabbia tra le dita scivola.

Le nuvole ballano e borbottano

tutto quello che dicono è:

non fermarmi ora, poi piangerai.

Ora nel grigio dell’autunno,

rondini svolazzano impazzite

e giorni di pioggia

continuano camminare.

 

cotrozzilivio©2013

Annunci

2 pensieri su “#poesia – Giorni di pioggia continuano a camminare

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...