[ Poesia ] Ora è giorno.

pic by xc222.deviantart.com
pic by xc222.deviantart.com

Chissà perché l’autunno comincia per me sempre nello stesso modo, a volte mi sento come nell’occhio d’un ciclone, dove tutto è calma e pace ma tutt’intorno vorticosamente gira, aspettando il momento che mi muova; ed io mi muovo si, mica ho paura di quel vorticare, l’affronto impavido come un druido e tra il nuovo lottare contro le solite forze e cattiverie m’accorgo che son sempre solo. Combattere da solo, con le spalle scoperte, senza scudo alcuno ed in mano solo la mia spada, che non uccide ma macchia. Chissà perché d’autunno mi ritrovo sempre così, vorrei che smettesse e che per una volta, nella bufera trovassi un amico per lottare spalla a spalla, sul quale poggiare la mano per non cadere, al quale dare l’unica insegna che c’è per coprirgli la fuga. Chissà perché d’autunno mi sento così.

Ricordi laggiù, vicino a quel lago

Che solo acqua è, chi mai avrebbe detto che

Un sorriso nascesse proprio lì

Nascosto da una carezza

Che cancellò per un istante

Il fango di parole che mordono.

Ora è giorno

cotrozzilivio©2013

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...