[ Poesia ] Camminare nel buio assoluto

Finché nasce un giorno,

tra bruniti cristalli e luminosi rivi,

cancella parola

che non intende tacer sola,

ombre.

 

Magma come lacrima sopravvive

nelle faglie del viso

e scarna sete alimenta.

Forni luminosi, fornaci,

illuminano il tuo viso

che scruta il destino

e noi nel pieno dell’età,

chiediamo al creatore

di svolgere il creato

e lasciarlo libero.

 

La luce nel buio non ha potere,

scompare ad ogni passo,

nel buio solo il silenzio impera.

Camminare nel buio assoluto

seguendo il rumore dei passi,

il respiro di chi ti dice:

vedi? questo è come un utero

e tu allora rivedi.

 

Taciturna, lo sguardo tramortito

dal tepore del suo livido furore,

in un riverbero luminoso si ritira.

Può essermi celato da sipario,

l’ombra flaga del silenzio ma è li,

nella penombra che

sentieri dei desideri

dipanano sogni.

cotrozzilivio©2012

.
.
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...