[ Poesia ] Poi tutto torna calmo

 

Appoggio il giorno

su la spalla d’un dio dissepolto,

che coglierà, con vasti cucchiai,

la vita.

Si breve cenno del mattino,

avanti venga e vita ti ricopra.

Tra le pagine ricurve,

il giorno,

rivela il crepitio del vento d’autunno

che scende,

palpita sui monti il chiarore

che taglia i campi arati,

senza confini,

come un sorriso.

Poi, come se fosse stato solo un sogno,

piovigina ovunque,

solo attorno a te nulla si bagna

ma tutto torna calmo

e allora guardo fuori.

cotrozzilivio©2012

Krassik
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...