[Poesia] i ricordi diluviano la sera

e se dio fosse un pittore? un poeta oppure un barbone rosso di vino che per gioco ha creato l’amore? saremmo ancora qui a far domande?

Col ghibli nel cuore

fermarsi a guardare

nuvole che sorridono.

Soffia come il tuo sorriso il vento,

chissà se esiste

un riciclo per le buccie del cuore.

Ossi di parole che sussultano al vento,

ho sentito nell’aria il tuo nome tintinnare

e stormi di raggi solari balenare felici.

L’importante che ci sia il sole,

un cielo che dia scampo e luce

per cancellare la faccia stanca.

Il mio sole ha gli occhi blu

occhi che cancellano la paura,

rifugio delle speranze tra i sassi.

Io gigante e tu bambino,

camminiamo con le mani intrecciate

evitando di calpestare i fiori

e saltando sui sassi bagnati del fiume.

Camminiamo con l’aria che c’afferra

come i ricordi diluviano la sera.

cotrozzilivio©2012

Tramonto a Cori
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...