[ Poesia ] Trema

trema,

la mano trema se la voce ne parla,

trema anche la memoria e trema la vita,

oggi.

Lungo l’orizzonte

luci di città sfidano il sole.

Nebbia, di primavera,

soffonde la campagna

e muri sbrecciati

e cuori graffiati.

Seppur il grigio colora il cielo

ora,

il senso della felicità non cambia.

La notte cade giù,

e tu,

in mezzo a tutta quella gente,

fissi il più lontano punto.

Forse cerchi quei sogni che ha barattato.

La notte

ha i suoi dubbi ma

anche un sacco di stelle per cancellarli.

Davanti un futuro che dipinge i cuori e cancella cento anni dal destino.

Lontano un treno è fermo, il cielo raccoglie i gridi delle rondini che sfidano un raggio di sole per far salire sorrisi

e la solitudine sfuma.

Eppoi, laggiù, vedi aprirsi una porta. scorgi un sorriso

e balbettii s’arrotolano e svaniscono.

C’è una cometa che viaggia nell’anima,

come se fosse una melodia

crea un leggero canto e,

tra le braccia, nasce il giorno.

Lassù,

dove il naso tuo punta,

il sole ha aperto le finestre

e seppur di nuvole coperto,

il blu sorride.

Eppur di te conservo solo una penna, mangiucchiata come la nostra vita, dall’ansia e dalla noia, dicevi.

Chissà,

magari un giorno tornerai,

passerai ancora

accanto a quel chiosco di gelati

e scivolerai

come un gatto

sotto il muro della chiesa.

Fuori

a guardar la pioggia che arriva

e sembra un sipario

che dondola al vento

di te e sole,

ne rimare l’eco

che mi borbotta nel cuore.

Lenta, oggi lenta è la città, lenti i respiri e lenti gli uomini. Lenta è la vita, sempre, se la si vive con l’anima serena. Il vento taglia come lame di basalto l’aria di questo melanconico giorno, vivere è sempre un gioco anche se non hai nessuno con cui vincere. Se esiste una cosa che mi colpisca, è, quanto deboli siamo se davanti a noi il futuro sembra un passato improbabile.

Vedere il passato scomparire

nella nebbia

della memoria

e pretendere di insegnare un futuro

col solo eco che ne rimane.

Inizia a piovere,

questo pianeta che respira,

lava via la polvere

ed apre le finestre,

vuole essere pulito prima

della vita nova.

cotrozzilivio@2012

pic from friday-forever.deviantart.com
Annunci

2 pensieri su “[ Poesia ] Trema

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...