[poesia] Cinquettio


Ogni volta che parlo di te,

due lacrime s’affacciano e gridano.

Pensieri fissi che scalpitano,

che attraversano strade

consumate da battaglie e dolori,

perdendo dolori

come foglie d’invero.

E’ lungo i bordi d’ogni ruga

che siedo quando ti aspetto,

ne acqua ne sale per creare la vita voglio,

ma una sola carezza ed un si.

Tra i libri che leggo,

le parole sfuggono,

si capovolgono

si trasformano nel tuo nome.

Eppure che cosa chiesi:

tu, la strada dei liberi pensieri,

dove avrei voluto camminare per tutta la vita.

Ora, ogni volta che parlo di te,

due lacrime s’affacciano, e gridano,

spogliate del rispetto da questo vento gelido,

che fa sorridere solo le ombre dei fantasmi.

cotrozzilivio©2011/2012 tutti i diritti riservati

ps: in piccolo componimento nato sul mio account twitter

Annunci

Un pensiero su “[poesia] Cinquettio

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...