Segni del destino

Cicatrici

come segnalibro

tra capitoli d’odioso amore

scivolano tra le pagine

macchiate

di lacrime.

Chiudo pensieri

nelle scatole di scarpe,

le uniche che resistono

alla furia della noia temporale.

No! urlammo ma fu inutile

scegliere non potemmo

al vento ci aggrappammo

soffiandoci ma non ascoltammo

i sacrosanti pretesti

che uccidono un amore.

La sera in camera leggevi

ed hai chiuso la radio

guardandola appena,

la musica ti stordiva

ti urlava di cambiare.

Cicatrici

come segnalibro

tra capitoli d’odioso amore

scivolano,

tra le pagine di quel libro

macchiate di te e me.

Cotrozzilivio©2011tutti i diritti riservati


.

Annunci

2 pensieri su “Segni del destino

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...