Amore in confezioni di carta

prologo

Quel dolore era solo l’impronta del suo amore, che si contorceva, sull’anima come le erbacce e i rampicanti sui muri. Il ventunesimo secolo ancora non aveva ingranato la prima marcia, rotolava a ritroso ed il suo amore affogava nel delirio della vita nuova. Ora viveva nel silenzioso suono delle parole, parole che divorano i muri. Parole onnipotenti d’amore, parole come foglie d’albero, il suono della rinascita. Il suo cuore ora era come uno stagno torbido di limo sospeso, che nasconde torrenti impetuose. L’armonia della sua anima era solo un trucco…

un piccolo regalo a chi ancora apprezza quello che scrivo, un piccolo regalo a chi non ha ancora trovato chi apprezzare, un piccolo estratto dal mio prossimo libro: Amore in confezioni di carta

cotrozzilivio@2010 All Rights Reserved

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...